Ultima modifica: 12 ottobre 2018
Istituto Comprensivo Statale Bassano2 > News > Al via il Corso “Risolvere i problemi è un gioco da ragazzi”

Al via il Corso “Risolvere i problemi è un gioco da ragazzi”

Il corso “Risolvere i problemi è un gioco da ragazzi”, avendo raggiunto un numero sufficiente di adesioni, sarà attivato sia il lunedì che il martedì. Il corso si svolgerà  dalle 15.00 alle 16.30 presso l’aula informatica della Scuola Secondaria di 1^gr. “G. Bellavitis 2.0” secondo il seguente calendario:

Gruppo del lunedì:

22 – 29 ottobre

5 -12 – 19 – 26 novembre

3 – 10 -17  dicembre

7 – 14 – 21- 28 gennaio

11 – 18 – 25 febbraio

11-18 – 25 marzo

1 aprile

Gruppo del martedì:

23 ottobre

6 – 13 – 20 – 27 novembre

4 – 11 – 18  dicembre

8 – 15 – 22 – 29 gennaio

5 – 12 – 19 febbraio

12 – 19 – 26 marzo

2 – 9 aprile

A chi è rivolto? Agli alunni della Scuola Secondaria di 1^gr

In cosa consiste? Il progetto prevede la realizzazione di un vero e proprio laboratorio per la mente sfruttando l’esperienza innovativa e consolidata di Accelium Teen. Verranno proposti dei giochi in digitale su una piattaforma dedicata, in cui i ragazzi sono seguiti da un coach on-line che rinforza i risultati positivi e li sostiene nei passaggi più difficili, dando un costante feed-back del percorso compiuto. A conclusione di ogni sessione c’è un momento di confronto con i docenti che conducono l’attività in cui si fa un collegamento su quanto messo in campo nell’attività e le possibili applicazioni nella vita.

A cosa serve? L’attività alterna dei momenti di discussione guidata fra i partecipanti in cui viene messa in evidenza la riflessione metacognitiva sui processi e le strategie necessarie per superare le sfide proposte, alla risoluzione individuale di giochi di strategia che lavorano su 4 ambiti: Problem solving, pensiero flessibile, prendere decisioni, analisi e deduzione.

Quanto costa? Il corso è finanziato con i fondi PON-FESR quindi è gratuito, ma la piattaforma ha un costo di 25 euro annui, a carico delle famiglie. Se qualcuno avesse difficoltà economiche, ma fosse motivato alla partecipazione, contatti personalmente la prof.ssa Bonato Rachele.

Chi lo tiene?  Sarà tenuto dalle docenti di matematica: prof.ssa Rachele Bonato in qualità di esperto e prof.ssa Paola Marchesan, in qualità di tutor degli alunni.

E se qualche volta sarò impegnato? Una volta effettuata l’iscrizione i partecipanti sono vincolati alla presenza, poiché i fondi sono erogati sulla base dell’effettiva partecipazione.  Saranno ammesse assenze solo per documentati motivi (va portata quindi una giustificazione) e per non più dei 3/4 del corso.

Se qualcuno supera il numero di assenze previste? Non deve succedere, altrimenti il corso non viene finanziato, anche se è già partito e ci rimettiamo tutti. Chi si iscrive si assume l’impegno a partecipare. Lo deve portare avanti con responsabilità.