Ultima modifica: 7 Marzo 2019
Istituto Comprensivo Statale Bassano2 > News > SETTIMANA DEI MUSEI …(prima puntata)

SETTIMANA DEI MUSEI …(prima puntata)

Mercoledì 13 febbraio 2019                                                                                                                                                                  Pronti ?! ….Partenza?! …Via!!
Una gara?  No, parte la settimana dei musei per la classe quarta e quinta della scuola Marconi.
Per una serie di imprevisti burocratici, le nostre uscite di quest’anno si sono concentrate in una settimana. Naturalmente, non ci siamo scoraggiati, anzi abbiamo accolto le date che ci sono state proposte e abbiamo pensato di trasformare un disguido organizzativo in un’occasione per imparare. Ed è così partita quella che abbiamo chiamato la “Settimana dei musei”, cioè una settimana in cui il nostro imparare (come alunni e cittadini) avverrà (e in modo concentrato!) tra le mura di un museo anziché a scuola.

Prima tappa : “Vicentia romana e palladiana”.

Baciati dal sole e pizzicati dalla curiosità per la giornata che avremmo vissuto, siamo alla stazione dei treni: per qualcuno è la prima volta che sale in treno. A parte un ammalato, ci siamo tutti ! In treno troviamo posto in vagoni comunicanti, così ci vediamo tutti.
Arrivati a Vicenza ci incamminiamo perso il museo diocesano. Ci aspettano Lorenzo e Marta, le nostre guide: disponibili, pazienti e preparate!
Ci accompagnano al sito archeologico sotto la cattedrale, dove possiamo vedere i resti di una strada romana e i pavimenti di una domus.
Le nostre guide ci spiegano il metodo stratigrafico (in una lezione – laboratorio dove gli strati che “scaviamo” sono di gommapiuma). Di gommapiuma sono anche gli strati per spiegarci come i Romani costruivano le strade.
Infine ci accompagnano a vedere un criptoportico romano: scendiamo per ben sei metri sottoterra, posiamo i nostri piedi su un lastricato antico e passiamo a pochi centimetri dai muri affrescati (senza toccarli, da bravi cittadini).

Bambini in visita al sito archeologico della Cattedrale di Vicenza   Bambini in visita al museo diocesano

Seconda  tappa : “Piazza dei Signori e Parco Querini”                        

Dopo i capolavori romani, passiamo per Piazza dei Signori, dove un’altra guida d’eccezione (maestra Elena) ci fa meravigliare di fronte alle costruzioni di Palladio.
Pausa pranzo: al Parco Querini, dove mangiamo, giochiamo, corriamo e chiacchieriamo (perché, si sa, ogni uscita è anche un’occasione per stare insieme).

Seconda  tappa : “Teatro Olimpico”                                                               

Nel pomeriggio ci aspetta l’ultima sorpresa : visitiamo il teatro Olimpico.
Un ‘esperienza speciale che comincia con 15 minuti di visita virtuale, con l’uso dei tablet per trovare informazioni e vedere immagini sul teatro e sulla sua storia, per rispondere a quiz e risolvere semplici giochi.
Passiamo poi in un’altra sala dove lo scrittore Alessandro Baricco (non è in carne ed ossa, ma in un filmato) ci spiega alcuni momenti importanti della storia del teatro. Ed infine entriamo per meravigliarci in un momento dove musica e luci danzano insieme e guidano i nostri occhi e la nostra attenzione nelle bellezze del teatro: la prospettiva, il gioco illusorio delle distanze, le statue dei personaggi, la costruzione ad archi…il tutto costruito con materiale “povero” (legno, gesso, stucco).

Bambini con tablet al Teatro Olimpico Entrata Teatro Olimpico Bambini al parco Querini di Vicenza

Dopo la meraviglia, ci resta infine giusto il tempo di tornare (di corsa !!!) in stazione, per prendere il treno del ritorno.

Ci aspettano le mamme e i papà, ai quali raccontiamo il groviglio di immagini viste ed emozioni vissute.

(… e la settimana continua…)